Servizio Linfedema e Lipedema

Dove eseguire il trattamento
Cadoneghe (Centro Fisioterapico Padovano),
Padova (Centro Medico Fisioguizza),
Scorzè (Poliambulatorio San Benedetto),
Conegliano (Poliambulatorio Marca Trevigiana).

Regime
Convenzionato con il SSR e privato. Per informazioni chiedere all’Accoglienza.

Cosa è:
Da quasi 30 anni nelle strutture di Gvdr si esegue il Linfodrenaggio manuale.
Questo tipo di massaggio viene eseguito per i pazienti che hanno subito una linfoadenectomia da neoplasia, per insufficienza venosa, linfedema e lipedema.

Nel corso del 2016 sono state eseguite, nelle strutture di Cadoneghe e Padova, oltre 2500 prestazioni di Linfodrenaggio con un evidente miglioramento delle condizioni dell’Utente.
Il Sistema Linfatico e le patologie ad esso correlate sono state trascurate per molto tempo in quanto considerate irrilevanti. In realtà, ancora in molte aree del pianeta, linfedema e lipedema sono tra le condizioni patologiche più incomprese e trascurate. Recenti ricerche hanno rivelato l’importanza vitale del sistema linfatico sia nell’individuo sano, per preservarne la salute, sia nell’individuo malato, per garantirne la guarigione. Il linfedema rappresenta la manifestazione clinica della disfunzione del sistema linfatico ossia proprio di quel sistema che gestisce e garantisce l’equilibrio immunitario e tessutale. D’altra parte ancora più trascurato appare il Lipedema. Confuso spesso con il linfedema, con l’obesità o con la cosiddetta “cellulite”, misconosciuto e ignorato, il lipedema è stato bistrattato e trascurato dalla classe medica fino a pochissimi anni fa.

Dal 2017, presso il Centro Medico Fisioguizza, il Gvdr ha avviato un Servizio di Riabilitazione Flebolinfologica rivolto alle persone affette da Linfedema, Lipedema e Flebolinfedema che possono frequentemente complicarsi con infezioni, quali linfangiti, erisipele e celluliti, presentare lesioni cutanee di vario genere fino alle ulcere o progredire fino alle elefantiasi. In particolare, il linfedema rappresenta una condizione patologica cronico-degenerativa ed evolutiva, caratterizzata dal rallentamento della circolazione linfatica in seno ai tessuti di tipo connettivale, solitamente soprafasciali, prevalentemente nel tessuto ipodermico. La storia naturale della malattia trascurata, o non adeguatamente curata, comporta una evoluzione progressiva legata sia all’edema ingravescente sia, soprattutto, alle reazioni connettivali ed epiteliali (sottocute e cute) sostenute dalla stasi linfatica e dal conseguente accumulo di proteine e di cellule (macrofagi o istiociti, cellule di Langherans, cellule tessutali alterate). Riconosciuto ormai come golden standard terapeutico dalle linee guida nazionali e internazionali, stilate dalle Società Scientifiche del settore linfo-angiologico, vascolare e riabilitativo, l’approccio conservativo-riabilitativo al linfedema richiede un personalizzato progetto riabilitativo individuale. Tra i cardini di tale progetto risultano fondamentali i programmi terapeutici relativi all’igiene e alla cura della cute della regione affetta e i programmi di decongestione complessa mediante drenaggio linfatico manuale, bendaggio compressivo multistrato e cinesiterapia vascolare.

Presso l’ambulatorio di Flebolinfologia “Fisioguizza” e presso anche le altre Strutture del Gruppo, questi trattamenti variano in relazione alle fasi del progetto decongestivo:

  • programma di decongestione in fase di attacco (CDP1),
  • programma di decongestione in fase di stabilizzazione (CDP2),
  • programma di decongestione nella fase di mantenimento (CDP3)

La gestione del progetto riabilitativo individuale è affidata ad un team multiprofessionale di cui il Dr. Domenico Corda, linfologo, è guida e supervisore, garantendo tra i vari componenti del team (linfologo, fisioterapista, infermiere e tecnico dell’elastocontenzione) una stretta collaborazione e unione di intenti.

Scarica il pieghevole Clicca qui

Il Progetto

Presentazione servizio a cura del dottor Domenico Corda.

Il Sistema Linfatico e le patologie ad esso correlate sono state trascurate per molto tempo in quanto considerate irrilevanti. In realtà, ancora in molte aree del pianeta, linfedema e lipedema sono tra le condizioni patologiche più incomprese e trascurate. Recenti ricerche hanno rivelato l’importanza vitale del sistema linfatico sia nell’individuo sano, per preservarne la salute, sia nell’individuo malato, per garantirne la guarigione. Il linfedema rappresenta la manifestazione clinica della disfunzione del sistema linfatico ossia proprio di quel sistema che gestisce e garantisce l’equilibrio immunitario e tessutale. D’altra parte ancora più trascurato appare il Lipedema. Confuso spesso con il linfedema, con l’obesita o con la cosiddetta “cellulite”, misconosciuto e ignorato, il lipedema è stato mistrattato e trascurato dalla classe medica fino a pochissimi anni fa.

Infettivologia

Nel Centro Medico Fisioguizza, struttura in via Santa Maria Assunta 31 a Padova, visita il dottor Dino Sgarabotto, infettivologo,  specialista in Malattie Infettive, Medicina interna ed Ematologia Clinica.

Il dottor Dino Sgarabotto, visita il venerdì pomeriggio. Per informazioni: 0498803767

Esperto nella diagnosi e cura di:

  • Infezione cute e tessuti molli,
  • Infezioni urinarie recidivanti,
  • Linfoadenopatie infettive,
  • Febbre di natura da determinare,
  • Infezioni erpetiche,
  • Micobatteriosi atipiche,
  • Malattie sessualmente trasmesse,
  • Infezioni opportunistiche dell’ospite immunocompromesso e del trapiantato

AQUA LYMPHATIC THERAPY THE TIDHAR METHOD©

Dove eseguire la riabilitazione
Cadoneghe (Centro Fisioterapico Padovano),

Regime
Privato

Cosa è:

L’Aqua Lymphatic Therapy (Terapia in acqua per le disfunzioni linfatiche ) è una metodica innovativa ideata dalla Fisioterapista Israeliana Dorit Tidhar nel 2002.

La Terapia consiste nell’esecuzione in ambiente acquatico di esercizi specifici per i problemi linfatici in abbinamento a tecniche di respirazione e automassaggio. Il metodo aumenta l’efficacia della terapia di decongestione combinando i principi anatomici del sistema linfatico e le caratteristiche fisiche dell’ acqua (temperatura, galleggiamento, pressione idrostatica e viscosità).

La temperatura dell’acqua deve esser compresa tra i 29 ° C e i 32 ° C poiché tali temperature consento di eseguire i movimenti lentamente, in modo sicuro senza causare un aumento dell’edema.

La forza di galleggiamento permette di svolgere gli esercizi e l’automassaggio con il minimo sforzo senza sovraccaricare le articolazioni.

La pressione idrostatica dell’acqua aumenta il flusso linfatico e venoso riducendo l’edema.

I pazienti possono sfruttare un nuovo strumento, divertente e sicuro, per mantenere e ottimizzare i risultati ottenuti dopo la terapia intensiva di decongestione; inoltre questo metodo fornisce l’opportunità di un auto trattamento che può migliorare la cura di sé, la socializzazione e l’autostima

Copyright GVDR 2019 - P.Iva 02548900287 - Direttore Sanitario: Giuseppe Caraccio (Numero di Rea: PD-237516)Privacy Policy | Cookies | Dati Societari | Crediti