Terapia Occupazionale

La Terapia Occupazionale (T.O.) si rivolge a persone che hanno subito un danno che ha lasciato una difficoltà nella esecuzione di gesti e attività quotidiane, oppure a ragazzini che ancora faticano, ad esempio, a controllare alcuni movimenti (allacciarsi le scarpe, impugnare correttamente la penna, scrivere ecc.). La Terapia Occupazionale promuove un processo riabilitativo che sfrutta come mezzo privilegiato il “fare” e le molteplici attività della vita quotidiana attraverso un intervento individuale o di gruppo, coinvolgendo la persona nella sua complessità con lo scopo di aiutarne l’adattamento fisico, psicologico o sociale, per migliorarne globalmente la qualità di vita pur nella disabilità. Essa promuove inoltre la salute e il benessere attraverso l’occupazione, ponendo come obiettivo principale il rendere le persone capaci di partecipare alle attività della vita quotidiana, siano esse appartenenti alla sfera della produttività (scuola/lavoro), cura di sé (attività di base come mangiare, vestirsi, curare l’igiene personale) o tempo libero (sport, hobby ed atre attività strumentali come fare la spesa o svolgere commissioni).

L’occupazione è il fine della T.O. ma anche il mezzo attraverso il quale si cerca di modificare le funzioni corporee della persona (capacità motorio-sensoriali, percettivo-cognitive, emotivo-relazionali). L’obiettivo di questo trattamento è dunque il mantenimento di una o più funzioni corporee, necessarie allo svolgimento delle normali attività di vita quotidiana (A.V.Q. o A.D.L.), il compenso o l’acquisizione di strategie necessarie ad adempiere all’attività stessa con il massimo livello di autonomia possibile.

Copyright GVDR 2019 - P.Iva 02548900287 - Direttore Sanitario: Giuseppe Caraccio (Numero di Rea: PD-237516)Privacy Policy | Cookies | Dati Societari | Crediti