ATTIVITÀ FISICA ADATTATA

Dove 
Cadoneghe (Centro Fisioterapico Padovano).

Regime 
Privato.

Documenti utili

 

Che cos’è l’Attività Fisica Adattata
Con il termine “Attività Fisica Adattata” si indica una materia interdisciplinare che comprende l’educazione fisica, le discipline sportive, la riabilitazione funzionale e le scienze motorie al servizio delle persone in difficoltà.

Lo studio e la ricerca nel campo delle A.F.A. dimostrano, infatti, che la pratica di attività fisiche porta ad un miglioramento in tutte aree funzionali: motoria, psicologica, sociale, affettiva. Attraverso lo sviluppo e l’ottimizzazione delle capacità residue del soggetto disabile si arriva ad un incremento del grado di mobilità e autonomia personale, necessari per l’integrazione e la partecipazione alla vita sociale.

Il processo adattativo è cruciale, perché attraverso la simbiosi che si instaura tra paziente ed acqua si gioca gran parte della valenza terapeutica. Un paziente che si presenta la prima volta in una piscina terapeutica convive con una situazione di incertezza. Non sa cosa lo aspetta, magari ha paura dell’acqua, non conosce il terapista e neppure l’ambiente.

L’adattamento al nuovo ambiente, tramite un percorso unico e personale, conferisce al paziente la capacità di saper stare in acqua ed un corretto assetto acquatico sintomo di una raggiunta e matura acquaticità che, per molte persone, già sancisce il passaggio da una condizione di malessere ad una di benessere.

L’attività fisica in acqua è in grado di ridurre significativamente il rischio di sviluppare malattie croniche, quali l’obesità, l’osteoporosi, il diabete, le neoplasie e la depressione. Per tale ragione, l’esercizio fisico si propone come mezzo preventivo e terapeutico fisiologico, economico ed efficace in numerose condizioni cliniche.

Corso A.F.A. (Acquaton)

In questa attività il paziente è guidato dall’operatore nell’esecuzione di una serie di esercizi che comportano la mobilizzazione di tutte le articolazioni. Le finalità e gli obettivi terapeutici sono la prevenzione delle malattie cronico-degenerative e la prevenzione e cura del sovrappeso.

Durante l’attività possono essere utilizzate attrezzature specifiche (es. idrobike, tapis roulant). Sono previsti 8 incontri della durata di 30 minuti per un massimo di 12 partecipanti ad incontro.

Da chi sono erogate le prestazioni
Le prestazioni vengono erogate da Fisioterapisti e da laureati in Scienze Motorie.

Requisiti per l’accesso
Le condizioni che precludono l’accesso sono:

  • decadimento cognitivo grave;
  • condizioni cliniche acute o riacutizzate (tra cui fratture vertebrali recenti sintomatiche, dolore acuto, controindicazioni cardio-respiratorie all’esercizio fisico, insufficienza renale, artrosi grave, BCPO-Enfisema polmonare, ferite aperte;
  • incapacità di deambulazione autonoma;
  • incapacità di collaborazione e interazione con il gruppo;
  • incontinenza;
  • impossibilità a raggiungere il centro autonomamente o con un supporto familiare.

 

Per l’accesso all’Acquaton il paziente deve sottoporsi preventivamente ad accertamento medico che consiste in una visita medico sportiva comprensiva di elettrocardiogramma a riposo. La visita svolta da medico specialista in medicina dello sport è su appuntamento. È consigliato un abbigliamento comodo. La visita ha validità annuale.

Le sedute di cicli prenotati ma non effettuate non vengono recuperate.

Per l’accesso e fruizione delle prestazioni vedere le “Norme per l’utente dell’area piscine”.

Copyright GVDR 2022 - P.Iva 02548900287 - Direttore Sanitario: Giuseppe Caraccio (Numero di Rea: PD-237516)Privacy Policy | Cookies | Privacy Mail | Dati Societari | Crediti