La Legge di Bilancio 2020 (Legge n° 160 del 27 dicembre 2019) ha cambiato le regole previste per il recupero del 19% delle spese mediche detraibili.

Infatti, per poter fruire della detrazione IRPEF del 19% occorre effettuare il pagamento con strumenti tracciabili (Bancomat, POS, Carte di Credito, etc.). Pertanto, tutte le spese che danno luogo allo sconto fiscale del 19% nella dichiarazione dei redditi con decorrenza dal 1° gennaio 2020, non potranno più essere effettuate con l’utilizzo di denaro contante, pena la perdita del diritto alla detrazione stessa.

L’Anisap Veneto – Trentino Alto Adige, Associazione Nazionale Istituzioni Sanitarie Ambulatoriali Private, di cui GVDR fa parte, dopo alcune istanze di chiarimenti pervenute dagli Associati, si è confrontata con i vertici nazionali dell’Associazione che hanno predisposto una nota di chiarimento sull’argomento che cita testualmente:

Attenzione: la novità NON riguarda al momento le spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché quelle per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio Sanitario Nazionale (quindi anche dal Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione n.d.r.) che possono continuare ad essere effettuate in contanti.

Per evitare l’insorgere di eventuali future problematiche in fase di presentazione delle detrazioni della spesa ed evitare il rischio di errata interpretazione della norma, consigliamo comunque a tutti i nostri Utenti di eseguire i propri pagamenti, per le prestazioni sanitarie erogate in regime privato, con strumenti elettronici (Bancomat, POS, Carte di Credito, ecc.).

Copyright GVDR 2019 - P.Iva 02548900287 - Direttore Sanitario: Giuseppe Caraccio (Numero di Rea: PD-237516)Privacy Policy | Cookies | Dati Societari | Crediti