Riabilitazione pavimento pelvico

Dove
Cadoneghe (Centro Fisioterapico Padovano).

Padova (Fisioguizza).

Scorzè (Poliambulatorio San Benedetto).

 

Regime
In convenzione con il SSR e privato

Documenti utili


Cos'è?

Secondo la definizione della “Internation Continence Society”, la più prestigiosa delle Società Scientifiche che si occupano di Incontinenza Urinaria, si intende: “la perdita involontaria di urina” al di fuori dell'atto della minzione.

 

Chi colpisce?

L'incontinenza colpisce sia le donne che gli uomini. Può manifestarsi in qualsiasi età, non risparmia donne giovanissime anche se il disturbo è più diffuso nella popolazione femminile sopra i 60 anni.

Possiamo distinguere tre momenti significativi nella vita della donna dove possono presentarsi problemi di incontinenza: 

  • Gravidanza e Parto

  • Puerperio

  • Menopausa

Ciascuno di questi momenti accompagna un importante processo di trasformazione nel corpo della donna, cambiamenti importanti ed a volte irreversibili. Va ricordato che anche nell'uomo vengono frequentemente riscontrati problemi di incontenenza urinaria da urgenza, da sforzo, gocciolamento post-minzionale, incontinenza fecale, disfunzione erettile, dolore pelvico o anche una combinazione di questi sintomi. Questo disturbo può far seguito a patologie neurologiche o interventi chirurgici specie negli organi vicino alla vescica (utero). L'incontinenza urinaria può influenzare la vita di tutti i giorni delle persone provocando un disagio fisico e psicologico, suscitando sentimenti di imbarazzo e vergogna che portano ad evitare luoghi che non si conoscono (mercato, dove non c'è un bagno vicino), contatti sociali, limitando l'attività lavorativa e quella sessuale.

 

Quali sono i sintomi e le tipologie di incontinenza?

L'incontinenza in base ai sintomi con i quali si presenta può essere classificata in tre tipi:

  1. Incontinenza da sforzo: Perdita di urina sotto pressione (colpi di tosse, starnuti, quando semplicemente si ride, fare le scale, deambulazione).

  2. Incontinenza da urgenza: Perdita di urina in seguito ad uno stimolo impellente di urinare.

  3. Incontinenza mista: Coesistenza dei due sintomi (Sforzo e Urgenza).

Non è da trascurare anche il dolore pelvico che può essere dovuto ad un ipertono della muscolatura pelvica.

 

A chi rivolgersi se hai questi sintomi?

Prima di tutto bisogna rivolgersi al Medico di Medicina Generale o richiedere una visita Fisiatrica presso la nostra struttura. Nel centro di Mejaniga di Cadoneghe del Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione è stato creato un Servizio Specializzato per la Riabilitazione e la Rieducazione del Pavimento Pelvico.

 

Da chi sono erogate le prestazioni

Il gruppo di lavoro è formato da Fisiatri e Fisioterapisti con la consulenza di Urologi, Ginecologi, Neurologici, Radiologici e Psicologi specializzati per la cura e la gestione dell'Incontinenza Urinaria.

 

Indicazione

Il trattamento di riabilitazione e rieducazione prevede l'utilizzo di apparecchiature specifiche di ultima generazione con sistema Wifi (elettrostimolazione e biofeedback) con un programma riabilitativo personalizzato. Il trattamento riabilitativo consiste nel riportare ad una condizione di funzionalità fisiologica gli organi del pavimento pelvico ed una correzione delle cattive abitudini (minzionali e defecatorie). Utilizzando una serie di esercizi terapeutici, il biofeedback con sistema wiki (con sonda vaginale/anale) e la stimolazione elettrica funzionale.

La riabilitazione del pavimento pelvico sviluppa la consapevolezza della muscolatura pelvica insegnando a contrarla o a rilassarla volontariamente attraverso la fisiochinesiterapia pelvi – perineale (eventualmente coadiuvata dalla stimolazione elettrica funzionale), il biofeedback, l’educazione alla respirazione, il massaggio, la manipolazione della zona pelvica, la manipolazione viscerale e la terapia manuale della zona lombo-pelvica. In particolare, l'educazione alla respirazione è importante. La vita moderna, infatti, con i suoi ritmi e lo stress a cui ci sottopone, ci porta a respirare utilizzando solo la parte più alta dei nostri polmoni (respirazione toracica). La rieducazione pelvi perineale comporta l'utilizzo anche del diaframma perineale e la coordinazione tra diaframma toracico e perineale.

Il programma riabilitativo ha l'obiettivo:

- migliorare la tenuta e il controllo muscolare

- rinforzare/rilassare i muscoli perineali

- usare correttamente i muscoli perineali nella vita di tutti i giorni

- nei casi in cui sia necessario un intervento chirurgico o farmacologico, la riabilitazione pelvica può comunque essere un valido supporto anche per prevenire le ricadute

SALUTE PER IL VENETO

Con Salute per il Veneto puoi prenotare la prestazione che ti serve in pochi passi.

Leggi tutto

NES ONLINE

Vuoi essere aggiornato sul mondo della sanità veneta? Visita NES On-line

Vai al sito