Riconoscimento per Maria Stella Zaia, direttore generale di Gvdr

maria stella zaiaMaria Stella Zaia, direttore generale del Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione di Padova, è tra le finaliste del premio “Women Value Company 2017 – Intesa Sanpaolo” promosso dalla Fondazione Marisa Bellisario, in collaborazione con il Gruppo Intesa Sanpaolo.

Si tratta di un riconoscimento riservato alle piccole e medie imprese che si distinguono nel campo della parità di genere, attuando politiche e strategie concrete e innovative, per garantire a uomini e donne pari opportunità e riconoscimenti di carriera. Il 20 febbraio si è concluso il processo di autocandidatura, che ha consentito di raccogliere le storie di quasi 600 imprese, di cui il 15% non clienti: il 55% si sono classificate come “PMI eccellenti”, il 47% è a conduzione femminile, quasi la metà attua politiche di conciliazione vita/lavoro.
Quelle che hanno superato la selezione, in virtù dei requisiti richiesti dal bando, sono 111, distribuite in modo omogeneo sul territorio nazionale.
In attesa di conoscere il nome delle due imprese – una piccola e una di medie dimensioni – che saranno proclamate vincitrici il 16 giugno a Roma, nel corso della XXIX edizione del Premio Marisa Bellisario «Donne ad alta quota», le imprese finaliste saranno coinvolte in cinque eventi sul territorio organizzati dalla Fondazione Bellisario e da Intesa Sanpaolo.
Ieri a Padova, presso la Sala Arena della Cassa di Risparmio del Veneto, si è svolto l’incontro con le candidate al premio, che saranno accolte da Renzo Simonato, direttore regionale Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo.

Sono intervenuti l’on. Lella Golfo, Presidente della Fondazione Marisa Bellisario, Francesca Nieddu, direttore Customer Experience e CRM Intesa Sanpaolo, Stefania Trenti, Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo. Si è svolta poi una tavola rotonda, moderata da Monica Cristanelli, direzione regionale Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige Intesa Sanpaolo, durante la quale Cristina De Rosso, presidente Dioma, Cinzia Tasinazzo, general manager Eme, Elena Pachera, responsabile amministrativo Pegaso e Federico Masella, marketing manager Valbona condivideranno le soluzioni e le buone pratiche promosse in azienda per dare maggiore spazio e valore al lavoro femminile.

La consegna finale di una targa a tutte le imprese presenti ha concluso l’evento.

A Maria Stella Zaia, così come alle altre finaliste, è stato assegnato un riconoscimento, che attesta la peculiare capacità di “seminare i talenti”, valorizzando il merito e le capacità femminili.

Un riconoscimento per premia un gruppo, il Gvdr, attivo da 30 anni nell’ambito sanitario ambulatoriale del Veneto, e che continua ad investire con vigore nel settore.
Un riconoscimento che sottolinea l’animosità dell’imprenditoria veneta sempre attiva e attenta ad impegnarsi per dare nuove opportunità al proprio territorio e alle donne e uomini che lo vivono.

Il Gvdr infatti è tra i primi gruppi sanitari ambulatoriali del Veneto ed è presente con le proprie strutture nelle province di Padova, Vicenza, Venezia ed a breve anche a Treviso.
Ogni anno accoglie oltre 40 mila utenti, erogando quasi 400 mila prestazioni sanitarie ambulatoriali. Da lavoro a circa 130 tra dipendenti e professionisti per la maggior parte donne.

SALUTE PER IL VENETO

Salute per il Veneto (www.saluteperilveneto.org). La Rete Salute per il Veneto offre una coordinata, completa e qualificata offerta sanitaria e socio‐sanitaria che pone l’Utente al centro di un sistema integrato costituito da strutture sanitarie, enti previdenziali, partners economici.

Leggi tutto

NES ONLINE

Vuoi essere aggiornato sul mondo della sanità veneta? Visita NES On-line

Vai al sito

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti. Questo sito web o gli strumenti di terze parti utilizzati in questo sito fanno uso di cookie necessari per operare e utili per le finalità descritte nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, controlla la cookie policy.