Incontro oggi alle 18 a Limena (Pd)

35. palestra neurologica 1“Non perdere la testa! Come e perché contrastare l’invecchiamento del cervello”

Questa sera alle 18 presso la Barchessina di Limena, in via Roma, viene organizzato un incontro che dal titolo “Non perdere la testa! Come e perché contrastare l’invecchiamento del cervello” (azioni preventive e riabilitative che si possono mettere in atto per un invecchiamento sano ed efficiente sul piano mentale,”demenza senile e altro”).

L’incontro è promosso dal Centro Ricreativo Culturale per gli Anziani del Comune di Limena.

L'incontro, tenuto dal dott. Matteo Signorini coordinatore del servizio di Valutazione e Riabilitazione Neuropsicologica del Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione (GVDR) di Mejaniga di Cadoneghe, è di tipo informativo sull'invecchiamento cerebrale e su quali strategie possono essere attivate per contrastarlo.

<<Nell'ultimo decennio>>, spiega Matteo Signorini, <<i neuroscienziati hanno indagato quali siano le variabili che diversificano il modo di invecchiare delle persone. Esistono infatti fattori di tipo biologico, ambientale, culturale, e legate allo stile di vita, che possono influenzare il nostro modo di invecchiare fisicamente e intellettivamente>>. L'invecchiamento cerebrale, sia sano sia patologico (demenze), risente di questi fattori che, se valutati attentamente e monitorati nel tempo, possono essere un utile spunto per trarre indicazioni di tipo preventivo.

<<Ognuno di noi infatti>>, prosegue Matteo Signorini, <<perde invecchiando parte delle della propria efficienza cognitiva, abbiamo più difficoltà a stare attenti o a ricordare le informazioni rispetto a quando si era giovani, ma nel corso della nostra vita, accumuliamo anche quella che gli scienziati definiscono "riserva cognitiva", che costituisce nel tempo tutte quelle possibilità di intreccio di connessioni tra neuroni che sono alla base della nostra capacità di fare associazioni, di apprendere e richiamare informazioni, e di gestire i ragionamenti complessi>>. 

Dall'altra parte sono state considerate quindi quali attività sono maggiormente utili alle persone per mantenere attivo il proprio cervello nonostante l'invecchiamento dando risalto alle attività quotidiane, agli interessi ricreativi e culturali, alle relazioni sociali e familiari, ed in particolar modo ad una attività di stimolazione cognitiva mirata condotta con l'ausilio di esperti del settore con l'utilizzo di strumenti studiati appositamente. <<"Usalo, o lo perdi!", riferito naturalmente al cervello>>, conclude Matteo Signorini, <<questo è il segreto per un invecchiamento migliore e per allontanare il declino cognitivo fisiologico o patologico, questo deve diventare il nostro motto anti età>>.

SALUTE PER IL VENETO

Salute per il Veneto (www.saluteperilveneto.org). La Rete Salute per il Veneto offre una coordinata, completa e qualificata offerta sanitaria e socio‐sanitaria che pone l’Utente al centro di un sistema integrato costituito da strutture sanitarie, enti previdenziali, partners economici.

Leggi tutto

NES ONLINE

Vuoi essere aggiornato sul mondo della sanità veneta? Visita NES On-line

Vai al sito

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti. Questo sito web o gli strumenti di terze parti utilizzati in questo sito fanno uso di cookie necessari per operare e utili per le finalità descritte nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, controlla la cookie policy.