Un progetto per valutare l'attività motoria nella malattia di Parkison
L'iniziativa nasce a Padova con i più importanti specialisti italiani

IMG_8906Nasce a Padova un rivoluzionario progetto di valutazione di un sistema di attività motoria monitorizzata nella malattia di Parkinson con l'utilizzo del sistema "My Wellness Key" di Technogym. L'iniziativa è promossa dal Gvdr (Gruppo Veneto Diagnostica e Riabilitazione) di Padova (Giuseppe Caraccio, Angelo Antonini e Teresa Squaquara) in collaborazione con l'ospedale San Camillo - IRCCS Istituto Lido di Venezia-Italia (Angelo Antonini, Antonio Frizziero, Manuela Pilleri, Roberta Biundo), l'Azienda Ospedaliera di Padova - I Clinica Neurologica (Angelo Antonini, Gianluigi Ricchieri), Afar Ospedale di Venezia (Daniele Volpe), Padimo - Associazione Parkinson e Disturbi del Movimento di Padova.

Il progetto, studiato da specialisti che quotidianamente sono a contatto con pazienti Parkinsoniani, nasce con il preciso intento di migliorare la qualità di vita dei pazienti che soffrono di Parkinson e si propone di ottimizzare il percorso riabilitativo del paziente Parkinsoniano sia in ambito ospedaliero che territoriale. L'identificazione di specifici indicatori di efficacia clinico/cognitivi contribuirà alla progettazione di nuovi approcci più mirati ed ad una migliore allocazione delle risorse sanitarie destinate a questo scopo. Nei pazienti Parkinsoniani è stato dimostrato che l'esercizio fisico permette un rallentamento della degenerazione in generale ed un miglioramento delle riserve motorie e cognitive, preservando le funzioni esecutive.

Il progetto riabilitativo ha due scopi principali:

- Valutare l'utilità di un protocollo domiciliare di esercizio fisico monitorizzato su i seguenti parametri (quadro motorio globale, deambulazione e stabilità posturale, rischio di caduta, qualità della vita)

- Valutare i possibili fattori predittivi dell'efficacia del trattamento (monitoraggio di aderenza al trattamento, variabili demografiche e cliniche, quadro motorio, profilo cognitivo).

Tutti i pazienti Parkinsoniani che faranno parte del progetto saranno sottoposti ad un intenso programma di formazione progressiva di esercizi aerobici. L'allenamento aerobico sarà condotto a casa dei pazienti da un fisioterapista addestrato per l'intervento.

Il programma di allenamento includerà esercizi espressamente progettati per la mobilità, l'equilibrio, potenziamento muscolare, stretching ed esercizi di respirazione. La progressione del trattamento sarà standardizzata. Il Training durerà 60 minuti al giorno, 5 giorni alla settimana per 8 settimane.

A poter far parte del progetto saranno i pazienti affetti da malattia di Parkinson con età non superiore ai 75 anni, con un stadio di livello 2 – 3 di Hoehn e Yahr, che siano stati sottoposti ad un trattamento farmacologico stabile nelle quattro settimane precedenti all'inizio del trattamento e che siamo pazienti in grado di seguire un programma di fisioterapia.

Il paziente sarà poi sottoposti alla fine del trattamento Valutazioni Cliniche, Valutazioni dell'efficacia del trattamenti riabilitativo e valutazioni del quadro cognitivo e neuropsichiatrico.

SALUTE PER IL VENETO

Con Salute per il Veneto puoi prenotare la prestazione che ti serve in pochi passi.

Leggi tutto

NES ONLINE

Vuoi essere aggiornato sul mondo della sanità veneta? Visita NES On-line

Vai al sito

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti. Questo sito web o gli strumenti di terze parti utilizzati in questo sito fanno uso di cookie necessari per operare e utili per le finalità descritte nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altro modo, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più, controlla la cookie policy.